24 June 2010 – Padua, Teatro Verdi – “Parole di Pace”

24 June 2010 – Padua, Teatro Verdi – “Parole di Pace”

Nell’affascinante Teatro Verdi di Padova sono state accolte con entusiasmo da un pubblico locale e internazionale le parole dell’ambasciatore di pace Prem Rawat.

Angelo Baiguera, presentatore della manifestazione, dando il benvenuto ai presenti, ha letto il messaggio augurale inviato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in segno di apprezzamento e augurio per un buon svolgimento dei lavori.

L’onorevole Anna Milvia Boselli, consigliere del comune con delega alla pace, ha evidenziato quanto il tema della pacifica convivenza sia l’obiettivo perseguito da numerose attività svolte dal comune e della provincia e ha quindi sottolineato come le parole di Prem Rawat possano portare un notevole contributo in questa direzione.

E’ quindi intervenuto l’assessore Leandro Comacchio della Provincia di Padova ricordando che se la politica deve garantire le condizioni affinchè non si sviluppino le guerre e i disagi sociali, l’individuo deve trovare la pace dentro di sé.

In più occasioni le parole di Prem Rawat sono state accolte dal pubblico con numerosi applausi. “Il bisogno di pace, la richiesta di pace non sono espressi dal mondo, ma dagli individui, come voi e me” – ha detto Prem Rawat – “La pace non è un fenomeno sociale, ma individuale”.  Ha poi proseguito dicendo: “Se la richiesta di pace parte da dentro ognuno di noi, perché la cerco in cima alle montagne? Guardate dentro di voi e  trovate la vostra richiesta, guardate dentro di voi e trovate la vostra sete di pace.”

Concluso l’intervento di Prem Rawat, l’On Boselli  per conto del  Comune di Padova, ha poi conferito a Prem Rawat il sigillo della città , come riconoscimento per il suo impegno in favore della pace.

L’assessore Comacchio, da parte della Provincia,   ha consegnato a Prem Rawat una targa  in segno di apprezzamento per il lavoro svolto anche tramite  la sua Fondazione umanitaria, The Prem Rawat Foundation.