“FÊTES DE LA PAIX” – Pledge to Peace: i Firmatari per la Giornata Internazionale della Pace

Fino ad ora, sono state svolte  3 attività principali nel 2016:

Peace Education Program:
3 programmi con tra 8 a 13 partecipanti per ogni sessione
• marzo/aprile in una casa di riposo a Rabastens de Bigorre (EHPAD)
• luglio per una piccola associazione (Oiseau Bleu de N’Zérékoré) a Maubourguet
• settembre per l’associazione Fêtes de la Paix a Villecomtal sur Arros

Concerto per la Pace:
3 Cori e 80 partecipanti in una chiesa a Tarbes; questo evento è stato messo insieme con altri 3 associazioni. NDA Biang e Fourmis des Pyrénées, stanno attuando piccoli progetti umanitari in Camerun e Guinea e Rivages per facilitare iniziative nella regione. 570 euro sono stati raccolti  per tali iniziative.

L’ evento 2016 Fête de la Paix  è in arrivo nei giorni 1 e 2 ottobre:
5 ° edizione con, come al solito, conferenze, workshop, concerti e una presentazione PEP. Ci aspettiamo circa 500 partecipanti. Quest’anno il festival si concentra nel concetto «Oasis»,  luoghi in cui le persone vivono insieme per la promozione di progetti educativi, ecologici e di solidarietà. Potrebbe essere in un villaggio o in una città, le persone non solo ci vivono, ma condividono anche le risorse e le conoscenze intorno a ciò che è lo scopo specifico della loro «Oasis».

Prima della fine dell’anno, sono previsti  altri 4 progetti:

  • Un altro Pace Education Program (luogo da definire)
  • Il lancio del «Oasis de la Paix» nell’area Lascazères, Alti Pirenei. In questo luogo stiamo iniziando a costruire un centro in cui potenzialmente 5 famiglie potranno vivere e condividere iniziative per la pace, il benessere e la solidarietà.
  • Un «perma-cultura» di formazione il 15 e 16 ottobre a Lascazères, la futura sede di Oasis de la Paix.
  • Una cena di Capodanno in Montégut Arros. Insieme a 3 piccole associazioni umanitarie; questo evento fornirà fondi per le diverse associazioni tra cui  Fêtes de la Paix.

Riteniamo che il prossimo anno saremo principalmente concentrati nel pieno sviluppo di  «Oasis de la Paix» a Lascazères.