PALERMO FOR PEACE

PALERMO FOR PEACE

13394043_1059952424085313_4875457034984307427_n

 

 

 

 

Filippa Dolce dà il benvenuto ai tantissimi spettatori al Teatro Di Verdura.

Sul palco l’assessore alla Comunicazione Gianfranco Rizzo porta il saluto di Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo: “Mai visto il Teatro di Verdura così pieno. Dimostra come Palermo sia portatrice dei valori di quest’evento”.

 

13343054_1059952437418645_6750078981955448432_n

 

 

 

 

Romina Copernico all’arpa celtica

 

 

Mario Crispi Group - Palermo for Peace

 

 

 

Mario Crispi Group

 

 

13322052_1059955510751671_384786623745364937_n

 

 

 

Lello Analfino – Tinturia:

“Non vi è nulla che è stato conquistato con la guerra che non si sarebbe potuto ottenere con la ‪‎pace‬

 

13315217_1059956694084886_5075338553293161301_n

 

 

 

 

Noemi Smorra nella doppia veste di attrice e cantante.

 

 

Prem Rawat_Palermo for Peace_Teatro di Verdura4

Prem Rawat:

“Qual è la natura dell’acqua? Può salire in alto sull’atmosfera, si può condensare, diventare pioggia, congelarsi, diventare polvere come la neve, può essere come una goccia, tagliare il metallo, distruggere le cose e le città e può portare la vita. L’acqua conosce la sua natura e sa di essere liquida. Vi ho detto questo perché se l’acqua può avere una natura, anche noi abbiamo una natura: chi siamo? Noi non comprendiamo la nostra natura”.

“In quanto essere umani, io so che non siamo attrezzati per combattere. Non abbiamo gli artigli, i denti aguzzi. Di fatto, se vogliamo combattere contro qualcuno, ci vogliono anni e anni di pratica. Dobbiamo usare degli strumenti per combattere; mai un leone afferrerà una mitragliatrice, perché ha gli artigli, i denti e la sua forza. Ma siamo attrezzati a combattere nella mente. Viviamo in una società in cui la pace è priorità o in una in cui cerchiamo giustificazioni sempre per la guerra? Quale delle due? La missione di ogni cittadino è essere buono e gentile? Eppure, se qualcuno ci toglie il parcheggio, siamo pronti alla guerra… Ma è normale?”.

“Io non sono qui in piedi davanti a voi per dire che so tutto e che come ambasciatore di pace sono sempre in pace, perché anche io ho dentro due lupi, uno buono e uno cattivo. Quando nutro il lupo cattivo sono ricompensato con la rabbia, la paura, la confusione, il dolore. Quando nutro il lupo buono sono ricompensato con chiarezza e comprensione. Nel primo caso non mi sento bene, nel secondo il mio cuore danza. Ci sono persone che pensano che la soluzione sia uccidere il lupo cattivo. Qui non si tratta però di uccidere quello cattivo, ma di nutrire ogni giorno quello buono”

La ‪‎pace che noi cerchiamo è proprio nella nostra natura, è dentro di noi. Socrate disse ‘Conosci te stesso’. È questa la giusta formula. La vostra natura non è la rabbia, la pazzia. La vostra vera natura è la bontà. Voi l’avete, non dovete insegnarla a nessuno. Ciò che dovete fare è nutrire il vostro lupo buono. Per favore, qualsiasi cosa facciate, non abituatevi alla pazzia di questo mondo”.

“La maggior parte di noi sta aspettando che venga un angelo a risolvere i nostri problemi. Da quanto tempo stiamo aspettando quell’angelo? Avete mai aspettato un autobus per un’ora, due ore, tre ore, quattro ore… Stiamo aspettando quell’angelo da migliaia di anni. Non c’è un angelo. Qual è l’alternativa? L’alternativa è riconoscere che l’angelo è venuto. Chi è l’angelo? Voi siete l’angelo. Voi potete salvare questo mondo. Tu sei l’angelo migliore e più adatto a salvare te stesso perché sai esattamente cosa serve per salvarti. Salva te stesso e così il mondo sarà salvato”.

REGISTRAZIONE  VIDEO DELL’EVENTO

Schermata 2016-06-05 alle 17.29.54

L’evento è stato anche trasmesso in diretta ed è stato visto da oltre 2500 persone collegate da tutto il mondo.