ROMA, 2-4 dicembre 2016 – CONVEGNO NAZIONALE CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica)

Schermata 2016-06-27 alle 15.56.39

 Il CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica), sottoscrittore della Dichiarazione di Bruxelles “Pledge to Peace”annuncia il proprio Convegno Nazionale in occasione del 50° anniversario della sua storia. La Associazione Percorsi, Segretariato del “Pledge to Peace” patrocina l’evento […]

CIPA 50 ANNI

Roma, Residence Ripetta,

2-4 Dicembre 2016

Attraverso i confini:

inconscio, alterità, individuazione

Nel 50° anno della sua storia il CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica) intende porre all’attenzione ed alla riflessione temi che, benché possano apparire antichi, risultano invece particolarmente attuali e vivi soprattutto in questa fase storica della cultura occidentale.

Parole come confini, inconscio, individuazione, alterità, infatti, in questo momento storico, evocano scenari densi ed anche inquietanti nel profondo dell’immaginario dell’uomo moderno, spesso distratto e troppo prigioniero di quegli automatismi che, rimuovendo la riflessione, rischiano di ridurre ed occultare quella specifica e particolare dimensione dell’uomo che è una coscienza consapevole e un messaggio di pace.

Fenomeni antropologici globali quali: i flussi migratori, il terrorismo, l’automatismo coattivo dell’adattamento ad una visione della vita esclusivamente tecno-produttiva sempre più parossistico, spostano la sensibilità verso il significato ipertrofico ed egoico dell’avere, perdendo spesso e dimenticando quella ricerca del senso dell’essere senza la quale si vengono a determinare situazioni e condizioni di potenziale grave rischio per la salute psichica non solo individuale ma anche collettiva, che invece deve essere promossa in un contesto di pace.

In tale contesto concetti quali quelli di confine ed individuazione, possono evocare figure e metafore psichiche estremamente significative: i confini non sono solo limiti, ma anche possibilità di attraversamenti verso ulteriorità altre; non sono solo barriere e dogane, ma anche varchi e possibilità ospitali di ciò che ci è straniero; non sono solo proprietà e patrie private, ma anche disponibilità di spazi e di doni.

Il tema del Convegno, dunque, vuole sensibilizzare l’attenzione, soprattutto di chi opera nel campo dello psichico, onde non venga smarrito, ma al contrario custodito e alimentato quel soffio che solo ed unico anima le cose facendo sì che possano divenire ed essere definite umane.

Il Comitato organizzatore e scientifico del XVII Convegno Nazionale CIPA

Antonella Adorisio, Luigi Aversa, Gianfranco D’Ingegno, Antonio Dorella, Nicolò Doveri, Anna Moncelli, Francesca Picone, Maria Antonietta Rubino, Giuseppe Vadalà